A Lugo nasce il centro di ricerca di medicina rigenerativa: lo inaugura il Premio Nobel

7 maggio 2015

Articolo Ravenna Today 07.05.2015

A Lugo nasce il centro di ricerca di medicina rigenerativa: lo inaugura il Premio Nobel

Il Centro nasce con l' obiettivo di realizzare ricerche e metodi innovativi che possano ottimizzare le capacità differenziative e riparative delle cellule staminali e accelerare lo sviluppo di una medicina rigenerativa basata sul recupero e sul potenziamento della naturale capacità di autoguarigione dei tessuti danneggiati.

Venerdì, alla presenza del Premio Nobel per la Medicina Luc Montagnier, sarà inaugurato a Lugo il centro di ricerca di medicina rigenerativa SWITH (Stem Wave Institute for Tissue Healing), facente parte della Ettore Sansavini Health Science Foundation ONLUS.

Il Centro nasce con l' obiettivo di realizzare ricerche e metodi innovativi che possano ottimizzare le capacità differenziative e riparative delle cellule staminali e accelerare lo sviluppo di una medicina rigenerativa basata sul recupero e sul potenziamento della naturale capacità di autoguarigione dei tessuti danneggiati.

La cerimonia inaugurale inizierà alle 10 nel la Sala Conferenze di Maria Cecilia Hospital, con i saluti del presidente di GVM Care & Research , Ettore Sansavini, gli interventi del direttore del centro di ricerca, Carlo Ventura, ordinario di Biologia Molecolare all' Università degli Studi di Bologna, del direttore I.N.B.B., Pietro Ragni, e del direttore scientifico di GVM Care & Research, Luigi Tavazzi, seguiti dalla Lectio Magistralis del Premio Nobel Montagnier, dal titolo "The "longue marche" towards Digital Biology".

Successivamente alle 12 nella sede del laboratorio SWITH, in via Provinciale Cotignola angolo Via Visconti 9/28 a Lugo, il presidente della Fondazione Ettore Sansavini, Beatrice Sansavini, e il direttore generale della Fondazione, Livio Tronconi, effettueranno il taglio del nastro e la visita al laboratorio.

La Fondazione Ettore Sansavini per la Ricerca Scientifica ONLUS è impegnata dal 1998 nel campo della ricerca clinica, nella sperimentazione di nuove metodologie interventistiche e nell' impiego di dispositivi medici innovativi. È una realtà dinamica e in continua crescita, orientata all'efficienza e all'applicazione di nuove metodiche nella pratica clinica quotidiana. Fortemente voluta da Ettore Sansavini, la Fondazione crede nel potenziale della ricerca scientifica e dei ricercatori come veicolo di scoperta e di miglioramento della salute del paziente.